Massaggio californiano

Il massaggio californiano nasce negli anni ’70 negli Stati Uniti nelle cliniche dove erano ricoverati i reduci del Vietnam. I terapisti lavorando con persone che a livello psichico avevano subito dei danni durante la guerra ebbero l’intuizione di utilizzare una tecnica dolce, avvolgente e calda al fine di far risvegliare in essi i sensi.

L’intuizione si rivelò vincente in quanto chi riceveva questo servizio ricostruiva la sua identità prendendo coscienza del proprio “io” a livelli anche molto sottili.

Il massaggio californiano porta all’abbandono psichico attraverso movimenti lunghi, armoniosi, ipnotici ed avvolgenti di tutto il corpo.

Particolarmente indicato e consigliato:

  • alti livelli di stress
  • insonnia
  • stanchezza
  • per chi sta effettuando un percorso di crescita personale
  • carenza di attenzione
  • difficoltà di centratura
  • distacco dal mondo che ci circonda
  • blocco della creatività
  • carenza di affetto