Massaggio energetico spirituale

Il massaggio energetico spirituale è stato ideato da Sri S.V. Govindan, famoso maestro ayurvedico, che ha dedicato l’ultima parte della sua vita a diffondere in Occidente l’Ayurveda e lo Yoga.

Basandosi sulle sue esperienze personali, ha messo a punto questa pratica che trae ispirazione dalla riflessologia plantare e dalle tecniche di digitopressione descritte in antiche tradizioni come quella medicina cinese e l’Ayurveda. Il massaggio energetico spirituale consiste infatti nello stimolare i punti riflessi sulla pianta del piede collegati con i sette chakra, i punti vitali più importanti del corpo.

La stimolazione di questi punti è accompagnata da suoni chiamati mantra che con la loro vibrazione riproducono la stessa frequenza che vibra, su un piano più elevato, nell’energia che circola nei chakra. L’intera sequenza dura circa 30 minuti durante i quali si entra poco a poco in uno stato di profondo rilassamento chiamato yoga nidra, uno stato mentale cosciente al confine fra il sonno e la meditazione.

Il massaggio energetico spirituale è consigliato per:

  • una profonda ricerca interiore
  • problemi di insonnia
  • percorso di vita spirituale
  • rabbia
  • mancanza di direzione
  • blocco della creatività
  • stanchezza
  • stress